La rivitalizzazione del viso e del collo nel concetto dell’omeopatia-mesoterapia, ha come obiettivo non più riempire di collagene o altri materiali biologici le zone oramai assenti o carenti, ma riuscire a stimolare le proprie cellule, i fibroblasti alla produzione del collagene proprio. Dobbiamo capire che è la natura che comanda, non noi. Quando le forziamo la mano colpisce duramente. Più riempiamo, a forza, con il collagene, più i tessuti si distendono, le fibre elastiche si rompono, e dopo aver ottenuto il mostruoso aspetto da bambola gonfia, perdendo le nostre caratteristiche fisionomiche che ci rendono unici, entro qualche mese il collagene si riassorbe e ci troviamo la peggiore perdita di tonicità e caduta dei tessuti. Questa drammatica situazione rende il paziente dipendente dalla pratica di riempimento o altre varie tecniche invasive di chirurgia plastica. La rivitalizzazione rimane una tecnica non invasiva, che agisce a livello cellulare; il miglioramento è progressivo, la pelle acquista la tonicità di dieci anni prima, diventa compatta e il viso luminoso. Un altro gran vantaggio della rivitalizzazione omeopatica, consiste nel fatto che possiamo tonificare anche il collo evitando di vedere delle situazioni mostruose del tipo: viso disteso su un collo invecchiato. Cosi, gradualmente la persona nella sua totalità diventa più tonica, dato che la rivitalizzazione si può fare anche a livello d’altri tessuti cadenti come avambracci e interno cosce, mani, ecc. Questo trattamento può essere eseguito sia come terapia, che come prevenzione: quando non sono ancora evidenti i danni del tempo e la naturale produzione di collagene da parte dell’organismo è ancora a livelli accettabili, le infiltrazioni di precursori omeopatici del collagene hanno una straordinaria efficacia nel mantenere la giovinezza nel tempo. La terapia si può iniziare a partire dai 30 anni, a meno che la pelle non sia già particolarmente danneggiata dal sole, fumo, dalle malattie, dai “modus vivendi” particolarmente stressanti per l’organismo; non esistono pero limiti d’età per ottenere un effetto ringiovanente della cute. Un altro vantaggio dell’omeo-rivitalizzazione consiste nella moltitudine di preparati omeopatici che ci danno la possibilità di personalizzare la terapia, secondo il sesso, l’età, ed altre caratteristiche personali, per esempio un uomo che ha un deposito d’adipe sotto il mento, può beneficiare di preparati lipolitici da attuare prima o insieme alla terapia tonificante. La terapia lipolitica può essere utile anche nei depositi di grasso sotto le palpebre, addome, interno ginocchia, ecc. Con meso-biolifting, possiamo avere una pelle meravigliosa, rispettando la nostra natura.

 

dott.ssa Petronela NITA, Specialista in dermatologia e venereologia

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *