E' anconetano il nonno della pubblicità

il nonno della pubblicità

Due fotogrammi dello spot televisivo delle patatine San Carlo, 1936 Antica Ricetta in cui compare Enzo Turchetti (Ancona, 1924) che interpreta il ruolo del protagonista più anziano. La pubblicità è stata girata nel luglio 2015 dal regista Premio Oscar Giuseppe Tornatore in occasione degli ottant’anni dell’azienda, celebrati nel 2016. 

 

 

 

Enzo Turchetti è appassionato di recitazione, anche se la professione che ha svolto per una vita non ha nulla a che fare con le scene. “Sono stato prima venditore, poi ispettore e quindi direttore della Olivetti, della Ignis e della Radio Corporation of America (Rca), soprattutto per l’Africa e il Medio Oriente. Ho trascorso metà della mia vita in Africa. La prima volta che sono partito ero un ragazzino: sono sbarcato a Mogadiscio, in Somalia il 19 febbraio 1939. Sono tornato in Italia l’11 novembre 1946. Mio papà era un ufficiale, e lo stipendio in Italia nel 1938 era una miseria per uno come lui. Così chiese di essere trasferito nell’esercito coloniale. A Mogadiscio ho fatto il ginnasio e sui banchi di scuola ho conosciuto la donna della mia vita, Letizia. Ci siamo sposati a Roma il 10 aprile 1954. E’ morta il 22 gennaio di quest’anno a 92 anni. Eravamo a Houston, in Texas, in vacanza. Uno dei miei figli ha lavorato lì fino a poco tempo fa, ora è a Londra”.

Enzo Turchetti da giovane voleva fare il medico, come sua moglie Letizia. Invece si laureò in Lettere a Firenze, qualche tempo dopo essere tornato dall’Africa. “Non potevo chiedere a mio padre di mantenermi tutti quegli anni a medicina, non avevamo un lira. E avevamo perso la guerra”. Suo padre era fiorentino, la madre piemontese. Alla Olivetti arrivò su suggerimento di un conoscente e dopo un incontro a Ivrea con l'”Ingegnere”, Adriano. Rimase in azienda 14 anni: dieci anni a Johannesburg e poi quattro in Zambia, dove era direttore di una società di cui faceva parte anche la stessa Olivetti.

Sta per partire per la Thailandia, dove vie l’altro figlio. “Starò via due o tre mesi. Poi insieme a mia nuora e alle due bambine, le mie nipotine gemelle che hanno compiuto 7 anni lo scorso 31 dicembre – le altre vivono negli Stati Uniti e hanno 25 e 21 anni -, andremo in Sardegna per le vacanze estive”. Ha Ha fatto la comparsa nel film di Monicelli del 1991 Rossini!Rossini!: “l’appuntamento era alle 6 del mattino a Cinecittà. Dopo il trucco mi hanno messo una tuba in testa e Monicelli mi ha detto: “Applaudi e bacia le mani alle signore!”. Ero uno della platea”.

A 93 anni, il nonno della pubblicità conferma con un sorriso il suo sogno nel cassetto: “Ecco, sa cosa mi piacerebbe? Mi piacerebbe fare un film con Woody Allen”.

 

Marco Bruna, giornalista di Repubblica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *