L’importanza del dialogo tra le fedi ai giorni nostri

Simeone e Samir, a teatro Alessandro Berti e Sergio Brenna

Si tiene ad Ascoli Piceno dal 19 al 23 giugno la sesta edizione dei Teatri del Sacro, rassegna biennale che da dieci anni è dedicata ai temi della spiritualità. Diretta da Fabrizio Fiaschini, la rassegna mette in scena dieci spettacoli, tutti gratuiti.

“A caratterizzare l’edizione, le Opere di Misericordia – spiega Fiaschini – simbolo di un concetto che da carità si fa azione”. In dieci anni il Festival ha prodotto quasi 100 nuovi spettacoli.

Nell’ambito del Festival Simeone e Samir, storia dell’incontro tra un cristiano e un musulmano. Uomini a confronto, impegnati nel dialogo interreligioso, uno sforzo che dura da otto secoli: Simeone e Samir sono costretti a dividere lo spazio angusto di una grotta. Non lontano da loro, San Francesco ha appena incontrato il sultano. E’ l’agosto 1219. La storia è tratta dal libro scritto da Ignazio De Francesco (monaco della Piccola Famiglia dell’Annunziata, fondata da Giuseppe Dossetti, padre costituente, politico, teologo, giurista e sacerdote). A teatro la regia è di Alessandro Berti, che ha come interpreti lo stesso Berti e Sergio Brenna, andrà in scena in prima nazionale sabato 22 giugno (San Pietro in Castello, ore 22) con replica il 23 (ore 21.30).

www.iteatridelsacro.it

San Francesco davanti al sultano, Giotto, Basilica superiore di Assisi

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *