La nascita di Babbo Natale

di Marifiore, 8 anni

C’era una volta in una casa a New York una ragazza incinta di nome Carlotta, il papà di nome Samiro. Il papà era nato in Spagna però era vissuto molto tempo in America, e per questo parla come se fosse nato in America.

Carlotta il 25 Dicembre nel 1100 partorì un bellissimo bambino di nome Natale, ma loro non sapevano cosa fosse il natale.

Natale ormai cresciuto, era diventato astrofisico, dopo diventò famoso e milionario. Dopo tanti anni diventò vecchio e andò al Polo Nord che gli piaceva da morire, quindi decise di costruire una casa lì, in mezzo alla neve. Costruì una casa di legno e di mattoni molto calda, i tappeti fatti di pelle di animali, poltrone e sofà che fece trasportare da New York al Polo Nord. 

Lì incontrò una ragazza di nome Caldina e si sposarono.

 La ragazza gli propone di diventare un signore molto gentile che aiuta i bambini del mondo, allora a lui venne un’ idea e disse: “mi chiamerò Babbo Natale, ma dovrò trovare un mezzo di trasporto se voglio viaggiare nel mondo a donare regali di ogni tipo ai bambini”.

Un bel giorno venne a bussare una renna, disse: “ tu sei Babbo Natale?” “Sì”, rispose Babbo Natale, “mi fai un autografo”? “okei” rispose di nuovo e gli venne un’idea e chiede alla renna: “tu hai delle sorelle?” “Sì” rispose la renna, “potresti con le tue sorelle lavorare con me?” disse Babbo Natale. “Certamente!” disse la renna e tornò con tutto un branco di renne “fantastico” disse Babbo Natale.

L’idea di Babbo Natale era quella di costruire una slitta molto grande con cui portare le renne e i regali.

Un giorno Babbo Natale, mentre passeggiava nel bosco, a un certo punto sente dei rumori che derivavano dagli alberi, ci si avvicina sempre di più e, da quanto si era avvicinato, vide tante testoline piccole come una mela e dopo dissero, come la renna quando bussò alla porta, “tu sei Babbo Natale?” Sì, sono io, disse Babbo Natale. Questi piccoli, ma non troppo, esserini si chiamavano Elfi.

Gli elfi dissero: “possiamo lavorare con te come hanno fatto le renne?” Babbo Natale disse “certo” e allora si riunirono tutti quanti alla casa di Babbo Natale e prima di tutto decisero il giorno in cui ogni anno dovevano fare questa esperienza. La fissarono per il 25 Dicembre. Poi decisero quali mestieri dovevano fare: gli elfi stavano in zona creando regali e le renne, invece, sulla slitta insieme a Babbo Natale.

Babbo Natale pensò a come portare i regali ad ogni bambino in una sola notte. Dopo averci riflettuto su, disse “farò una pozione magica con gli elfi da far poter volare le renne, e trasportare così la slitta con i regali”.

La sera del 25 Dicembre ormai era arrivata e tutti in partenza andarono sù nel cielo di tutto il mondo, Babbo Natale portò tutti i regali ai bambini del mondo e gli venne molto bene.

Da lì in poi ogni anno, Babbo Natale e le renne e gli elfi fanno così.

Natale a New York
Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One thought on “Leggenda di Natale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *