memorie in bianco e nero: una rotonda sul mare e i nostri sogni

 

Quello di cui voglio parlarvi, in questo breve spazio di “memorie in bianco e nero”, ricorda i caldi periodi estivi di 20 anni di storia della Rotonda di Senigallia, dal ’68 all’88, monumento della Spiaggia di Velluto, croce e delizia di una cittadina. La Rotonda sul mare, che per lunghi anni è stata abbandonata, davanti allo stupore e al dispiacere di moltissimi turisti. Con tanta gratitudine voglio ricordare due gestori, Francesco (Checco) Artibani e Ferruccio Crivellini. Il primo caratterizzò l’inizio degli anni ’60, già proprietario della Pensione Anna, una nuova avventura, dove anche i matrimoni si festeggiavano. Era molto suggestivo (oggi l’ondata è stata ripresa). Poi Ferruccio Crivellini che portò i bijjisti e diede lustro al campionato italiano. Tutte le orchestrine sono passate di lì. Ricordo con affetto Mario Antonelli ed un amico, un chitarrista detto “il Cerri” di Senigallia, Armando “mezz chil”. Ma alla Rotonda si esibirono anche Franco Califano, Fred Bongusto, Pat Caporossi. La Rotonda, il locale per tutti, ma soprattutto per le famiglie in vacanza. Le serate più belle d’estate con la Coca Cola, il Martini, giochi, ricchi premi e il cotillon, ma Ferruccio organizzava anche d’Inverno, il carnevale. A questo punto non posso non ricordare un altro grande personaggio senigalliese, il Pacchio, che come me fece tante serate come animatore. Insieme a noi, Gigio, oggi la mente di Radio Arancia, Andrea Fraboni, Luca Pagliari. Grazie a questa lunga e creativa gestione di Ferruccio che ci ha regalato molteplici serate di divertimento. Speriamo che ritorni allo splendore di una volta.

                                                                                                                                                  Ivano Magi Galluzzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *