Semplici, disponibili, economici (10-25 €) e alla portata di tutti, i test di gravidanza “fai da te” hanno risolto moltissimi problemi alle donne desiderose di rimanere incinta. Oggi possono essere comodamente effettuati in casa immergendo il test in un flacone d’urina del mattino. Dopo circa 3 minuti ecco svelato il mistero di quel breve ritardo mestruale. Doppia linea = sei incinta: vuol dire che il ritardo dipende da una gravidanza inaspettata, oppure desiderata o a lungo agognata che finalmente arriva. Unica linea = non sei incinta: si è trattato di un semplice ritardo stagionale o di un disturbo ormonale. Di test ne esistono tantissimi in commercio, ma funzionano tutti allo stesso modo. Contengono anticorpi che reagiscono alla presenza nelle urine dell’ormone beta-hCG (gonadotropina corionica umana) prodotta dalla placenta che è presente solo se è iniziata la gravidanza. Se le urine del mattino contengono l’ormone beta-hCG,  comparirà una doppia linea scura (in certi test una croce), significa che sei incinta. Se invece compare una sola linea scura, l’ormone non c’è, quindi non sei incinta.  Ma il test è infallibile, cioè sicuro al 100%? Diciamo che quelli di ultima generazione sono abbastanza affidabili, la maggior parte di essi sono affidabili dopo pochi giorni di ritardo delle mestruazione. Tuttavia può accadere che, come tutti i test, comportino degli errori. Esistono in particolare due possibilità.

 Falsi negativi. Il test indica un risultato negativo (una sola linea scura) mentre in realtà la gravidanza è in atto. Questo può succedere  se il test viene fatto troppo presto e quindi la concentrazione dell’ormone beta-hCG è troppo bassa per essere rivelata dal test. Molte confezioni in commercio contengono già due test di gravidanza per ridurre al minimo il rischio di falso negativo. E’ possibile quindi ripetere il test dopo 4-5 giorni in modo da avere la controprova. Nel caso di due risposte entrambe negative quasi certamente la gravidanza non è in atto (non sei incinta). Falsi positivi. Il test indica un risultato positivo (doppia linea scura) mentre in realtà la gravidanza non è in atto. E’ un’evenienza rarissima. Molto più rara del falso negativo. Può dipendere dal fatto che il beta-hCG è minato da altri ormoni in quanto al donna sta facendo terapie con ormoni particolari. Ma diciamo che se il test di gravidanza è positivo al 99% vuol dire che la gravidanza è iniziata (sei incinta)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *