Un’interessante chicca dal passato

datata 1735 a Montignano di Senigallia

 

 

Dal Giornale di Francesco Pesaresi, II, 1735-1738

Frustata per la città Maria Antonia Marotta per la sua mala vita e per la prostituzione di due sue figlie minorenni

 

A dì 13 maggio 1735, venerdì.

 

Questa mattina per ordine del Tribunale Vescovile è stata frustata per questa Città, e Porto, Maria Antonia, moglie di Lorenzo Marotta da Montignano, e ciò per tre motivi, per la sua mala vita, per aver contravenuto a tré precetti di dover sfrattare dalla Diocesi, e per aver prostituito due sue figlie, una di 13, e l’altra di 15 anni. Il di lei marito preteso complice conduceva l’Asino, e le due figlie andavano una per parte vicino alla Madre.

Costei mentre andava al Porto una donna disse a quello, che frustava mascherato “dagli forte a questa barona” e questa rispose “Tu fai peggio di me, e no se ne parla”. Nel, passare per la strada Maestra vidde il curato di Montignano, e gli disse: “Prete, Tu ne sei la causa, perché tu hai fatto la spia.

Finita la disciplina tutti anno avuto l’esilio.

 

traduzione di Cesare Spoletini

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *