Celebrare la Giornata Mondiale del Teatro il 27 marzo quest’anno è particolarmente importante, visto lo stato di grave crisi in cui versa l’intero settore.

Nella speciale occasione il Comune di Senigallia, Assessorato alla Cultura, ha organizzato la messa in scena, sul palcoscenico del teatro La Fenice, privo di quinte e di fondale, con la platea vuota, dell’atto unico “L’uomo dal fiore in bocca”, piccolo capolavoro di Luigi Pirandello, drammaturgo universalmente noto, Premio Nobel per la Letteratura nel 1934. 

Questo progetto attuato dall’Amministrazione Comunale vuole accendere i riflettori sull’importanza del teatro per la nostra crescita culturale e civile ed esprimere una nota di speranza circa l’imminente ripresa delle attività. Protagonista dell’opera teatrale è il giovane attore Alessio Messersì, scelta voluta perché è soprattutto sui giovani che pesa l’attuale periodo di incertezza del mondo della Cultura e dello Spettacolo; altro interprete in scena Mauro Pierfederici. Al pianoforte Lorenzo Baci. Riprese video e montaggio a cura del giovane filmaker Jonathan Compagnucci.

L’opera verrà pubblicata nel sito e nei canali social del Comune di Senigallia.

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *