partita di calcio ai tempi di guerra

Partita memorabile tra Ostra e Corinaldo nel 1944

Il 1944, guerra, bombardamento, lutti, anno tragico. Ma ci sono fatti apparentemente marginali, che danno l’idea dei tempi. E forse riescono a strappare anche un sorriso. Ad Ostra c’erano molti sfollati da Ancona, rifugiati in un piccolo paese apparentemente più tranquillo. Tra questi il senigalliese Alfredo Diotallevi e il varesino Luigi Torti, giocatori dell’Anconitana e qualche anno prima del Venezia, allora squadra di primissimo piano, compagni di squadra del grande Valentino Mazzola, secondo alcuni il miglior calciatore italiano di tutti i tempi. A qualcuno viene un’idea: organizzare una partita amichevole tra Ostra e Corinaldo, con la presenza di questi campioni i cui nomi campeggiavano nelle cronache del giornale dello sport del lunedì. Una partita memorabile per certi aspetti, un brandello di spensieratezza nella tenaglia pesante dei bombardamenti. Tanti tifosi ostrensi in trasferta a Corinaldo, campioni al fianco di dilettanti. Non si sa il risultato finale della partita. Se i giocatori fossero ancora in vita avrebbero belle storie da raccontare. Si narra di una scarpa che vola sulla faccia di un tifoso ospite. Chissà quanti gol ha segnato Diotallevi, chissà se qualcuno gli ha chiesto che effetto faceva giocare con Valentino Mazzola, in quell’ora e mezza sottratta ad un incubo finito, per noi italiani, il 25 aprile 1945.

 

Massimo Bellucci, 

da “Senigallia sport” (periodico gratuito con dir. resp. Francesco Bettini)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *