Piergiorgio-Odifreddi_ecomarchenews

 

 Plutarco, keplero e Huygens a confronto

Un viaggio cosmico dalla terra alla luna

guidati da Odifreddi

 

Piergiorgio-Odifreddi_ecomarchenews
il matematico Piergiorgio Odifreddi

Il mio Plutarco, la mia luna

di e con Piergiorgio Odifreddi

Teatro Nuovo Melograno Senigallia

28 febbraio e 1 marzo 2018 ore 21

 

Quando oggi guardiamo la Luna, i pianeti, il Sole e le stelle, dimentichiamo che tutto ciò che sappiamo al proposito, e che impariamo a scuola, ha dovuto essere faticosamente scoperto nel corso dei secoli. I presocratici, come Talete e Parmenide, hanno gradualmente compreso i meccanismi delle fasi lunari e delle eclissi di Luna e di Sole. E quanto i Greci conoscessero di astronomia è stato riassunto da Plutarco nell’affascinante dialogo Il volto della Luna, che non teme di avventurarsi in ardite speculazioni sulla possibile esistenza di aria, acqua e forme di vita sul nostro satellite. Leggendo questo dialogo Keplero, che insieme a Galileo fondò l’astronomia moderna, fu ispirato a scrivere il primo vero racconto di vera fantascienza: il Sogno, nel quale immaginava di andare sulla Luna e di osservare da lassù la Terra quaggiù. La visione che egli intuì correttamente è stupefacente, ma rimane largamente sconosciuta o fraintesa anche nell’era dei viaggi spaziali. Mezzo secolo dopo Huygens, lo scienziato che inventò l’orologio a pendolo, intuì gli anelli di Saturno e scoprì il suo primo satellite, estese l’esperimento di pensiero di Keplero nel proprio Osservatore cosmico, immaginando questa volta di andare sui vari pianeti del Sistema Solare, e sui loro satelliti, per capire come si sarebbe visto il cielo in luoghi così lontani dalla Terra. Le storie di Plutarco, Keplero e Huygens rappresentano tre tappe di un affascinante percorso nel tempo della storia e nello spazio del Sistema Solare. Leggerle o sentirle raccontare permette dunque di effettuare un vero e proprio viaggio mentale nel cosmo.

Al termine della conferenza, gli spettatori potranno osservare il cielo a cura dell’Associazione Aristarco di Samo.

www.piergiorgioodifreddi.it

Per prenotazioni telefonare allo 389.5450774 o rivolgersi direttamente presso il teatro nei giorni di giovedì e venerdì dalle 18 alle 20.

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share
  •   
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *