“La Tela” rende omaggio a Vinicio Mandolini, a dieci anni dalla scomparsa

A dieci anni dalla scomparsa di Vinicio la Associazione Culturale La Tela, di concerto con la compagnia Teatrale La Sciabica, riproporrà ai senigalliesi al Centro Sociale Adriatico di Marzoccadomenica 2 febbraio alle ore 17,00. un suo pubblico ricordo.

Verranno messi in scena tre brevi atti unici “L’uomo dal fiore in bocca” e “La patente” di Luigi Pirandello e “Arvoj la robba mia” di Nicola Leoni.

Poche persone hanno saputo rappresentare il modo di essere senigalliese come Vinicio Mandolini, personaggio che ha caratterizzato ed incarnato lo spirito e la cultura popolare della nostra città: conosciuto da tutti (chi non lo ricorda davanti alla bottega del Corso sempre con il sorriso sulle labbra e la battuta pronta?) è stato per decenni protagonista della vita cittadina. Ha vissuto intensamente le sue passioni, il Teatro ed il Dialetto, contribuendo a diffonderne l’amore e la conoscenza, è stato fin da giovane protagonista sul palcoscenico come nella vita, ha fatto innamorare tanti giovani del Teatro, ha avuto la soddisfazione di vederne alcuni affermarsi nel difficile mondo dello spettacolo (prima fra tutti Cicci Rossini, che di recente lo ha voluto ricordare a margine della proiezione del film di cui è protagonista). Eclettico e spigliato, faceva incursioni nel Teatro leggero e dialettale, ma adorava i classici (qualcuno ne traduceva in dialetto) soprattutto Pirandello, di cui amava parlare spesso e di cui aveva curato diversi allestimenti.

Sicuramente quello che si vedrà sul palcoscenico oltre che un tributo d’affetto verso un autentico senigalliese, sarà soprattutto l’occasione per condividere  tutti insieme le sue passioni.

dagli Organizzatori

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *