Un’altra Jesi è possibile

Tifoserie e problemi E’ di questi giorni la notizia delle esternazioni di un docente dellesuperiori in merito alla pandemia. Si è mossa anche la nota trasmissione de“Le Iene”. Il tutto ha rotto la monotonia delle quotidiane dichiarazionisulla fontana dei leoni (con obelisco annesso). In piena pandemia, mentrela regione vira verso il colore arancione dell’emergenza, Jesi […]

Castellucci e gli altri

Agli arresti domiciliari il manager senigalliese L’arresto dell’ex ad di Autostrade Giovanni Castellucci (che rimane innocente fino al terzo grado di giudizio) dovrebbe indurre a riflettere anche su un ambito apparentemente remoto dalle vicende al centro dell’inchiesta: quello del mecenatismo. L’unica volta che ho avuto occasione di parlare con lui quando, il 29 luglio 2014, […]

Sul Coronavirus in Germania

la sub-perfezione nella post-democrazia di Ekkes Frank, cantautore e scrittore di satira Kein NICHTS gab es für mehr als zwei Monate. Eine mentale Schutzmaskehat den Austritt meiner Tröpfchen mit Inhalten von Meinungsvirenverhindert. Die könnten ja eventuell andere anstecken. Immer noch weiß man nicht, ob es bereits eine Herdenimmunität gegen besondere kritische linke Gedanken in Deutschland […]

Il Coronavirus e l’indispensabile rivolta europea

Richard Werly, LE TEMPS Losanna, 30 marzo 2020 I peggiori difensori dell’Unione europea oggi sono quelli che, al riparo dal comodo legalismo dei trattati, giustificano l’attendismo sanitario di Bruxelles col fatto che la salute non è di competenza comunitaria. Tale ragionamento burocratico è incomprensibile per i cittadini coinvolti che lo stanno pagando sulla propria pelle. […]

Il Presidente del Consiglio fa una promessa ad un’infermiera di Senigallia

Quello sfogo scritto su Facebook “non cadrà nel vuoto” , lo ha promesso Giuseppe Conte a un’infermiera dell’Ospedale di Senigallia, Michela Venturi, 39 anni, che sul proprio profilo Facebook ha pubblicato lo scorso 21 marzo una lunga lettera, indirizzata al premier, in cui racconta le sue giornate lunghe e difficili in corsia, in questi giorni d’emergenza […]

Coronavirus, qualcuno si ricorderà dei cassieri dei supermercati?

“Buongiorno, come sta? E i suoi genitori?”. Riesce ancora a domandarmi come va. Se non la conoscessi bene, dopo anni che ci incontriamo ogni giorno, non mi accorgerei neanche di quel minimo lampo di allarme negli occhi che spuntano sopra la mascherina. Con uno sforzo cerca di trattenerlo, di comportarsi come sempre. Sorride perfino. Potrei essere proprio io […]