L’ardore e il verno. Meteorologia e clima in Leopardi

Recensione di Giulia Corsalini alla ricerca di Rossano Morici Ho letto con molto interesse il saggio L’ardore e il verno. Meteorologia e clima in Leopardi, di Rossano Morici, contenuto nell’ultimo numero della rivista «Marca/Marche» (16/2021), numero peraltro ricco di contributi di rilievo, dal focus sulla scuola a ricerche innovative di carattere storico e letterario. Rossano […]

Il messaggio sul 25 aprile pieno di sfondoni del direttore dell’ufficio scolastico delle Marche

Il provveditore regionale, che già era diventato “celebre” per la lettera che esaltava la guerra in occasione del 4 novembre, indica nel giorno della Liberazione “la fine della guerra in Italia”. E agli studenti parla di “rispettive ragioni e rispettivi sogni” nell’equiparazione tra partigiani e nazifascisti. Il ministero annuncia che chiederà un “chiarimento” Il direttore […]

Reso2020, richiesta di un rimborso per l’anno colpito dalla pandemia

Il collettivo PXLs, guidato da BLU tra i migliori artisti al mondo e senigalliese d’origine, si fa promotore di un’opera collettiva reale e digitale per rifiutare ufficialmente il 2020. Un anno intero dopo l’inizio dell’incubo pandemico è difficile non considerare il 2020 un anno buttato: chi, potendo, non lo rivorrebbe indietro? È questo il pensiero dietro […]

Fine vita, tra scelte e diritti negati

“Sono tetraplegico da dieci anni, chiedo di morire in Italia, in piena legalità, ma la Asl me lo impedisce” Mario, quarantaduenne marchigiano, farà ricorso contro la Asl del Servizio Sanitario delle Marche. L’azienda sanitaria si è rifiutata di applicare la sentenza 242/2019 della Corte costituzionale, sul suicidio assistito. Il commento dell’avvocato Filomena Gallo, segretario dell’Associazione […]

Il Comune di Civitanova condannato per Ordinanza anti-rom

Appartenere all’etnia rom in Italia significa, per molti, meritarsi una sorta di marchiatura, dunque di esclusione a priori. Per Ines (il nome è di fantasia), origini spagnole, e le sue due figlie, all’epoca dei fatti di 12 e 20 anni, c’è in più l’aggravante di essere donne e soprattutto di privilegiare alcuni beni primari: l’educazione per la più piccola […]